SENTIERO DEL MONTE ALLA BAITA BONAVENTURA SEGALA, n. 101

Sono necessarie scarpe e indumenti da montagna.

Tutte le domeniche dalla prima di giugno alla prima di settembre il gruppo alpini ti può accompagnare su questo percorso gratuitamente, viene offerto poi alla baita un piatto di pasta a tutti.
L’escursione guidata parte dall’ Ufficio Informazioni di fronte al bar Turista, alle 8,00. Se decidi di partecipare fallo sapere in albergo ti verrà proposta una colazione anticipata e un transfer all’ufficio informazioni. Il percorso dall’Ufficio informazioni procede lungo via Caldogno e si superano le località Molino e Milanesa: oltrepassato il ponticello sul torrente, si continua lungo la mulattiera, contrassegnata con il n. 101. Dall’hotel Riviera è facile raggiungere la partenza del sentiero del monte N: 101. Basta ritornare sulla via nanzello verso il paese. Al torrente san Giovanni risalite lungo la passeggiata del fiume e arrivate proprio al ponte che vi porta da dove parte il sentiero selciato del N. 101.
Dopo l’erta del Murél, al bivio (m. 750 s.l.m.) si continua a destra per “Baita Bonaventura Segala”. Il sentiero sale, prima, abbastanza deciso, poi più dolcemente, a zig-zag, tra una vegetazione fitta; quasi sulla sommità di Cima Mughéra (m. 1.161), deviando provvisoriamente a destra per un centinaio di metri, si può arrivare ad un poggio da cui si gode uno stupendo panorama su Limone e sul lago. Lungo la stradina militare n. 422 del, dopo alcuni saliscendi si è in località Fortini (m. 1.250), alla baita Segala. Eretta nel 1975 dal Gruppo ANA di Limone sul Garda, sui ruderi di una costruzione militare della Prima Guerra Mondiale, è un bivacco assai confortevole; ci si può fermare e rifocillare.

Il ritorno a Limone può avvenire lungo i sentieri che portano a malga Dalò in località Pré; sempre in discesa lungo il n. 101 si arriva al punto di partenza.

Menu